de fr it

LuigiZappelli

1.1.1886 Vignone (Piemonte), 9.8.1948 Losanna, cittadino it. Figlio di Luigi e di Lucia Duelli. (1910) Linda Briacca. Nel 1899 si trasferì a Losanna, dove fu muratore e poi commerciante ed entrò in contatto con gli emigrati socialisti it., tra cui Benito Mussolini. Rientrato in Italia (1916), fu sindaco socialista di Intra (oggi com. Verbania, 1921-22). Perseguitato dai fascisti, nel 1923 si rifugiò a Losanna, dove aprì un'importante impresa edile e amministrò diverse soc. Segr. della locale sezione socialista it. (dal 1924), svolse un'intensa attività di aiuto e solidarietà verso i militanti e profughi antifascisti. Dopo il 25.7.1943 fu tra i promotori delle colonie libere it. in Svizzera e fondatore del comitato di soccorso per i deportati it. politici e razziali (più noto come comitato di Losanna). Tornato in Italia nell'agosto del 1945, fu sindaco di Verbania e deputato all'Assemblea costituente (1946) e alla Camera it. (1948).

Riferimenti bibliografici

  • C. Cantini, «L. Zappelli (1886-1948)», in Agorà, 1995, n. 8, 13
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.1.1886 ✝︎ 9.8.1948

Suggerimento di citazione

Cerutti, Mauro: "Zappelli, Luigi", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 18.07.2012. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027953/2012-07-18/, consultato il 29.10.2020.