de fr it

KonradBlenkle

28.12.1901 Berlino, 20.1.1943 Berlino (giustiziato), senza confessione, cittadino ted. Figlio di Reinhold, fabbro e oste. Käte Freter. Panettiere. Nel 1920 aderì al partito comunista ted. (KPD). Membro del comitato esecutivo della Gioventù intern. comunista (1924-35), tra il 1928 e il 1930 fu deputato al Reichstag. Tra il 1933 e il 1934 visse in clandestinità e nell'aprile del 1934 emigrò nei Paesi Bassi. Tra il gennaio e il novembre del 1937 diresse la sezione sud del KPD a Zurigo. Nel 1937 fu arrestato e, su decisione del Consiglio fed., espulso in Francia. A Copenaghen dal 1938, nel 1941 venne di nuovo arrestato e nel 1942 condannato a morte dal tribunale del popolo.

Riferimenti bibliografici

  • BHE, 1, 69 sg.
  • M. Schumacher, M. d. R., die Reichstagsabgeordneten der Weimarer Republik in der Zeit des Nationalsozialismus, 1994, 41 sg.
  • H. Wichers, Im Kampf gegen Hitler, 1994
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.12.1901 ✝︎ 20.1.1943