de fr it

PaulBöttcher

2.5.1891 Lipsia, 17.2.1975 Lipsia, rif., poi senza confessione, cittadino ted. Figlio di Hermann, ufficiale di carriera. 1) Maria Grab; 2) Rachel Dübendorfer. Tipografo compositore, aderì al partito socialdemocratico (1908), poi al partito comunista ted. (1920). Deputato al Landtag della Sassonia (1922-29), dall'ottobre del 1923 fu ministro delle finanze; radiato dal partito, nel 1929 aderì al partito comunista d'opposizione (KPO). Fuggito a Sciaffusa (marzo 1933), ebbe stretti contatti con la rappresentanza locale del KPO e con il sindaco Walther Bringolf; espulso in Francia (1934), rientrò in Svizzera nel 1940 e con Rachel Dübendorfer lavorò per lo spionaggio militare sovietico. Arrestato (1944), nel luglio del 1945 fuggì in Germania; in ottobre venne condannato in contumacia a due anni di carcere. Dal 1946 al 1955 fu internato in lager sovietici.

Riferimenti bibliografici

  • BHE, 1, 77
  • T. Bergmann, Gegen den Strom, 1987, 359 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.5.1891 ✝︎ 17.2.1975

Suggerimento di citazione

Hermann Wichers: "Böttcher, Paul", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.02.2016(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027966/2016-02-04/, consultato il 01.12.2022.