de fr it

JanisRainis

11.9.1865 (Jānis Pliekšāns) nella tenuta di Varslavāni presso Jëkabpils (Russia, oggi Lettonia), 12.9.1929 Majori (Lettonia), cittadino lettone. Figlio di Krišjanis, fittavolo, e di Darta, tessitrice. (1897) Elza Rozenberga, poetessa lettone nota con lo pseudonimo di Aspazija. Dopo la scuola superiore ted. di Riga (1884), studiò diritto a San Pietroburgo (1884-88). Sostenitore del movimento indipendentista e autore di pubblicazioni socialdemocratiche, tra il 1897 e il 1903 fu più volte arrestato ed esiliato. Dopo il fallimento della rivoluzione del 1905 fuggì in Svizzera con la moglie e dal 1906 al 1920 visse a Castagnola. Qui scrisse buona parte delle sue importanti opere letterarie, che influenzarono in maniera determinante il nazionalismo lettone. Nel 1920 tornò in Lettonia (indipendente dal 1918), dove ricoprì alte cariche politiche. Raccontò il periodo trascorso in Svizzera nell'opera Castagnola (in lingua lettone, 1928).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo Rainis e Aspazija presso ACit Lugano
  • M. Schweizer (a cura di), Zwischen Riga und Lugano, 2002
  • M. Albisetti, A. Gili (a cura di), Rainis un Aspazija, 2006
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 11.9.1865 ✝︎ 12.9.1929