de fr it

LudwigPfau

25.8.1821 Heilbronn (Württemberg), 12.4.1894 Stoccarda, prot., di Heilbronn. Figlio di Philipp, maestro giardiniere, e di Franziska Barbara Buxmann. Celibe. Dopo il liceo a Heilbronn e un apprendistato di giardiniere, compì studi di lingua e letteratura franc. a Parigi. Dal 1841 studiò filosofia e storia dell'arte a Tubinga e Heidelberg. Nel 1848 fondò la prima rivista ted. di satira politica (Eulenspiegel). Membro del controgoverno rivoluzionario del Württemberg (1849), fuggì in Svizzera (Zurigo, Berna, Lucerna e Morat), da dove fu poi espulso verso la Francia (1852). Amnistiato nel 1863, fece ritorno a Stoccarda. Fu cofondatore del partito popolare svevo e redattore del Beobachter (dal 1866). Autore di poesie politiche e popolari, lavorò come traduttore di letteratura franc. e bretone e come critico.

Riferimenti bibliografici

  • R. Ullmann, L. Pfau, 1987 (con elenco delle op.)
  • H. Dvorak, Biographisches Lexikon der Deutschen Burschenschaft, I/4, 2000, 307-309
  • NDB, 20, 301 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.8.1821 ✝︎ 12.4.1894