de fr it

HermannDoeleke

30.1.1815 Heiligenstadt (Turingia), rif., di Schleusingen (Turingia). Figlio di Wilhelm Heinrich, direttore di liceo. Studiò a Halle e a Kiel. Arrestato in seguito a un duello a Kiel nel 1839, riuscì a raggiungere Zurigo transitando per l'Inghilterra. Nel semestre invernale del 1839-40 si iscrisse alla facoltà di filosofia dell'Univ. di Zurigo, da cui venne espulso per debiti; si trasferì a Berna (1840) e quindi a Ginevra (1841). In seguito risiedette a Morges, Losanna, La Chaux-de-Fonds e Salavaux, dove lavorò per lo più come insegnante di lingue. D. ebbe un ruolo importante nella politicizzazione dell'ass. ted. degli artigiani a Ginevra e dal 1843 divenne uno dei capi in Svizzera della Giovane Germania, di tendenza neohegeliana e ateistica e sotto l'influenza di Wilhelm Marr. Avversario del comunista Wilhelm Weitling, attivo nello stesso periodo, D. provocò numerose divisioni all'interno del movimento. Nel 1843 fu cofondatore dell'ass. segreta Alleanza del Lemano. Nel 1844-45 pubblicò numerosi articoli per la rivista Blätter der Gegenwart für sociales Leben, edita da Marr. Nel 1845 venne espulso dal cant. Vaud ed estradato in Algeria; in seguito fu dato per disperso.

Riferimenti bibliografici

  • W. Kowalski (a cura di), Vom kleinbürgerlichen Demokratismus zum Kommunismus, 2 voll., 1967-1978 (con elenco delle op.)
  • Gruner, Arbeiter
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 30.1.1815