de fr it

AugustFollen

21.1.1794 Giessen (Assia), 26.12.1855 Berna, dal 1823 di Effingen, dal 1829 al 1853 di Altikon. Figlio di Christoph, giudice. (1824) Susanna Ritzmann, figlia di Hans Heinrich, mugnaio. Studiò filosofia e teol. a Giessen e, dopo essere partito volontario nella campagna contro i Francesi (1814), studiò diritto a Heidelberg. Nel 1817 lavorò come redattore. Appartenente, come il fratello Karl (->), a un'ass. giovanile nazional-rivoluzionaria, fu arrestato a Berlino per attività studentesche sovversive (1819-21). Rilasciato provvisoriamente, nel 1821 fuggì in Svizzera. Insegnante di storia della letteratura alla scuola cant. di Aarau (1822-27), visse di rendita ad Altikon (1827-30) e, tra il 1830 e il 1847, a Höngg e a Fluntern (oggi com. Zurigo), dove la sua casa divenne il centro dell'emigrazione ted. Membro del Gran Consiglio di Zurigo (1832-36), fu socio accomandante del Comptoir letterario di Julius Froebel (1843-45). Nel 1847 acquistò la tenuta di Liebenfels, che cedette nel 1855, ormai ridotto in povertà. F. conciliò le convinzioni nazionaliste ted. con quelle democratiche, ponendosi, nelle lotte politiche zurighesi, dalla parte dei liberali. Autore di una delle prime antologie di storia della letteratura per le scuole superiori e di poesie romantiche che esaltavano il carattere ted., aiutò rifugiati politici e giovani poeti, fra cui Georg Herwegh e Gottfried Keller.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso BCit Winterthur e ZBZ
  • «A. Adolf Ludwig Follen», in Argovia, 68/69, 1958, 215-217
  • Kosch, Deutsches Literatur-Lex., 5, 291 sg.
  • W. Grab, Dr. Wilhelm Schulz aus Darmstadt, 1987
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
August Adolf Ludwig Follen
August Ludwig Follen
Dati biografici ∗︎ 21.1.1794 ✝︎ 26.12.1855