de fr it

LudwigLessing

3.11.1812 Freienwalde presso Berlino, 3/4.11.1835 Zurigo, isr., di origini ted. Studente all'Univ. di Berlino, fu arrestato per attività illecite commesse nel quadro di una soc. studentesca. Nel semestre estivo del 1833 studiò medicina a Zurigo, poi a Berna. Insieme a Zacharias Aldinger, alla fine del 1834 fu espulso dal cant. Berna perché sospettato di spionaggio, per cui si trasferì nuovamente a Zurigo, dove si immatricolò alla facoltà di diritto. Informatore del governo prussiano incaricato di spiare i rifugiati politici ted., il 3/4.11.1835 fu assassinato nel Sihlhölzli (com. Zurigo), probabilmente da esponenti della Giovane Germania. I principali indiziati dell'omicidio, le cui circostanze non vennero mai chiarite, furono Julius Alban, Zacharias Aldinger, Karl Cratz e Friedrich Gustav Ehrhardt. L'omicidio dello studente provocò l'ingerenza delle potenze straniere, in particolare della Francia, e sfociò infine nel secondo conclusum sugli stranieri, promulgato dalla Dieta fed. nel 1836.

Riferimenti bibliografici

  • L. Gschwend, Der Studentenmord von Zürich, 2002
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 3.11.1812 ✝︎ 3/4.11.1835

Suggerimento di citazione

Portmann-Tinguely, Albert: "Lessing, Ludwig", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.11.2006(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/028122/2006-11-23/, consultato il 16.04.2021.