de fr it

Bô Yin Râ

25.11.1876 (Joseph Anton Schneiderfranken) Aschaffenburg (Baviera), 14.2.1943 Lugano, catt., dal 1938 di Massagno. Figlio di Joseph Schneider, viticoltore. (1918) Helene Maria Klara Geldner. Si formò come pittore presso Hans Thoma a Francoforte sul Meno e Max Klinger a Lipsia, e studiò in diverse grandi città europee. Nel 1912-13 visse in Grecia. Nel 1923 si trasferì a Horgen e nel 1925 a Massagno. Scrisse varie opere di carattere filosofico-religioso. Sicuro della sua vocazione di "maestro", affidò il suo messaggio a un "manuale di insegnamenti spirituali", tradotto e pubblicato in molte lingue, un misto di saggezza greco-cristiana (Das Mysterium von Golgatha, 1922) e orientale (Mantra-Praxis, 1928), nonché di esoterismo (Kultmagie und Mythos, 1924). Con i suoi lavori B. intendeva indicare la via per la felicità e per una vita giusta (Das Buch vom Glück, 1920; Das Buch vom Jenseits, 1921).

Riferimenti bibliografici

  • R. Schott, Bô Yin Râ, 1954
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Joseph Anton Schneiderfranken (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 25.11.1876 ✝︎ 14.2.1943