de fr it

HenryGysler

8.12.1881 Hottingen (oggi com. Zurigo), 21.5.1972 Zurigo, probabilmente rif., di Winterthur. Figlio di Carl (->). (1913) Martha Spillmann, figlia di Hans Konrad, di Dällikon. Impiegato di cancelleria, acquisì notorietà scrivendo "declamazioni", ossia poesie, monologhi, discorsi ecc. che venivano recitati durante occasioni di società (Chrut und Chabis, 1913, diverse edizioni), e oltre 30 lavori farseschi, pubblicati fra il 1902 e il 1934 (De Geister-Unggle, 1925, 19526). Attivo come giornalista dal 1920 ca., collaborò regolarmente a Die Tat dal 1935 ca. Suoi temi ispiratori erano gli ab., le usanze e l'aspetto della vecchia Zurigo ottocentesca (Einst in Zürich, 1964; Wandlungen in Zürich, raccolta di testi pubblicata postuma nel 1994).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ACit Zurigo
  • NZZ, 25.5.1972
  • B. Sowinski, Lexikon deutschsprachiger Mundartautoren, 1997, 200
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Heiri Gysler
Dati biografici ∗︎ 8.12.1881 ✝︎ 21.5.1972

Suggerimento di citazione

Marti-Weissenbach, Karin: "Gysler, Henry", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.03.2006(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/028210/2006-03-10/, consultato il 19.01.2021.