de fr it

KarlSchölly

12.4.1902 San Gallo, 8.4.1987 San Gallo, rif., di Basilea. Figlio di Karl e di Karolina Rauch. (1928) Elisabetha Martha Gilsi, figlia di Hans Friedrich. Dopo la maturità a San Gallo, fu contabile in una fabbrica metallurgica zurighese e, fino al 1967, funzionario in diversi uffici amministrativi di San Gallo. Il suo debutto letterario avvenne nel 1938 con il racconto Neuweimar, redatto nel 1932 in occasione del centenario della morte di Johann Wolfgang von Goethe. L'esperienza formativa classica ivi evocata si unì al patriottismo della difesa spirituale del romanzo epistolare Der Bund von St. Martin (1941) per dare forma a un'utopia romantica, specificamente sviz., rivolta al passato, che dal 1945 S. stesso mise vieppiù in questione. Autore anche di lirica piuttosto convenzionale (Gedichte, 1963), nelle opere tardive si dedicò al genere fantastico e burlesco risp. alle proprie memorie (Bildersäle: Eine Jugend in St. Gallen, 1977). Nel 1955 venne insignito del premio letterario della città di San Gallo.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso KBSG
  • Kosch, Deutsches Literatur-Lex., 17, 31 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.4.1902 ✝︎ 8.4.1987