de fr it

EduardBernstein

Edizione originale dei suoi ricordi di esilio, pubblicati a Berlino nel 1918 (Universitätsbibliothek Basel).
Edizione originale dei suoi ricordi di esilio, pubblicati a Berlino nel 1918 (Universitätsbibliothek Basel).

6.1.1850 Berlino, 18.12.1932 Berlino, isr., di nazionalità ted. Figlio di Jakob, meccanico di locomotive. Dal 1870 al 1878 fu impiegato presso la Banca Rothschild. Nel 1872 aderì al partito socialista ted. Dal 1878 al 1901 visse all'estero; dapprima segr. di Karl Höchberg a Lugano, dal 1879 al 1888 fu a Zurigo, dove nel 1881 divenne redattore del Sozialdemokrat, organo illegale della socialdemocrazia ted. pubblicato a Zurigo dal 1878 al 1890 a seguito delle leggi antisocialiste. Su pressione di Bismarck, B. venne espulso dalla Svizzera nell'aprile del 1888; trasferitosi a Londra, vi lavorò come giornalista, tra l'altro come corrispondente della Züricher Post. Agli inizi degli anni 1880-90, fu una delle persone più vicine a Friedrich Engels; con Karl Kautsky impose il marxismo come teoria alla socialdemocrazia ted. e influenzò in tal modo il cosiddetto marxismo della seconda Internazionale. Con la sua critica al marxismo, dal 1896, divenne il fondatore del revisionismo.

Riferimenti bibliografici

  • Aus den Jahren meines Exils, 1918
  • Sozialdemokratische Lehrjahre, 1928
  • Gruner, Arbeiterschaft, 3
  • F. L. Carsten, E. Bernstein 1850-1932, 1993
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.1.1850 ✝︎ 18.12.1932