de fr it

PavelBiriukov

4.11.1860 Ivanoskoye Kostroma (Russia), 10.10.1931 Ginevra, naturalizzato sviz. (Onex, 1913). Di fam. nobile. Paula Sharapov. Svolse un breve servizio militare nella marina. Nel 1891 trascorse cinque mesi in Svizzera per pubblicare a Ginevra alcuni scritti di Tolstoj, del quale era discepolo e amico (dal 1884). Tornato in Russia, venne arrestato nel 1897 per le sue attività a favore della setta religiosa dei duchoborcy (o combattenti dello Spirito) e condannato all'esilio (rientrò nel 1905 e vi restò fino al 1911). Giunto in Svizzera, si stabilì a Onex, dove si dedicò alla pubblicazione di testi di Tolstoj e diede ospitalità a numerosi compatrioti. Dal 1914 collaborò con i pacifisti (Romain Rolland, Ford Peace Mission del 1916). Simpatizzante della rivoluzione, venne incaricato dalla Croce Rossa russa di accompagnare un convoglio di connazionali nel loro rientro in patria (2.11.1918); nel marzo del 1919 tornò in Svizzera con un gruppo di cittadini sviz. che a loro volta venivano rimpatriati. Fu sospettato di bolscevismo, ma dalle indagini non emerse nulla di concreto a suo carico. Prima del 1926 ritornò più volte in Russia, dove si occupò del Museo Tolstoj e della pubblicazione delle opere del grande scrittore, al quale dedicò una monumentale biografia (1921); intervenne anche a favore degli obiettori di coscienza russi.

Riferimenti bibliografici

  • A. E. Senn, «P. Ivanovitch Biriukov», in The Russian Review, 1973, 278-285
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 4.11.1860 ✝︎ 10.10.1931