de fr it

Michail RafaelovicGots

1866 Mosca, 8.9.1906 Berlino, isr., di origine russa. Figlio di una ricca fam. di commercianti. Probabilmente celibe. Quale membro del movimento rivoluzionario Narodnaja Volja venne imprigionato nel 1886 e quindi esiliato e internato in Siberia (1888-98). Nel 1900 emigrò in Francia; dal 1902 visse principalmente a Ginevra. Ebbe un ruolo di spicco nella fondazione e nella direzione del partito socialrivoluzionario russo: fece parte del comitato centrale, fu redattore del suo organo centrale Russia rivoluzionaria (pubblicato in russo a Ginevra), fece da tramite con il partito in Russia e, non da ultimo, assunse anche il ruolo di finanziatore. Nel 1903 fu arrestato a Napoli su richiesta russa, ma in seguito alle proteste intern. non venne estradato e fu invece inviato in Svizzera. Negli ultimi anni di vita soffrì di una progressiva paralisi dovuta a un tumore. Il suo funerale, a cui assistette una vasta folla, si svolse nel cimitero ebraico di Carouge (GE).

Riferimenti bibliografici

  • M. Hildermeier, Die sozialrevolutionäre Partei Russlands, 1978
  • J. Baynac, Les socialistes-révolutionnaires, 1979
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1866 ✝︎ 8.9.1906