de fr it

Marc AndreievicNatanson

25.12.1850 (il 6.1.1851 secondo il calendario gregoriano) Svencionys (Russia, oggi Lituania), 29.7.1919 Berna, isr., cittadino russo. Figlio di un commerciante ebreo. Rivoluzionario di professione, prese parte alla lotta contro il potere zarista con il nome fittizio Bobrow e fondò diversi gruppi e partiti; dal 1869 fu più volte incarcerato e condannato a un lungo esilio. Nel 1904-05 soggiornò per la prima volta in Svizzera e a Ginevra conobbe Lenin. Fu membro del comitato centrale del partito socialrivoluzionario russo in veste di responsabile delle finanze. Nel 1914 fece ritorno in Svizzera e rappresentò il partito socialrivoluzionario alle conferenze di Zimmerwald (1915) e Kiental (1916). Tornato in Russia (1917), fu per breve tempo rappresentante del nuovo partito dei socialrivoluzionari di sinistra nel governo bolscevico. Nel 1919 si recò un'ultima volta in Svizzera per curare una malattia.

Riferimenti bibliografici

  • M. Hildermeier, Die sozialrevolutionäre Partei Russlands, 1978
  • J. Baynac, Les socialistes-révolutionnaires, 1979
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.1.1851 ✝︎ 29.7.1919

Suggerimento di citazione

Riggenbach, Heinrich: "Natanson, Marc Andreievic", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.07.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/028379/2009-07-17/, consultato il 26.10.2020.