de fr it

Nikolai IsaakovicUtin

8.8.1841 nel governatorato di Cherson (Russia, oggi Ucraina), 1.12.1883 San Pietroburgo, isr., cittadino russo. Natalija Ijeronimovna Korsini. Perseguitato dalla polizia quale membro del comitato centrale della soc. segreta Zemlja i Volja (Terra e Libertà), si rifugiò all'estero nel 1863 e fu condannato a morte in contumacia. In Svizzera dal 1864, divenne portavoce della giovane generazione di emigranti rivoluzionari russi. A Vevey fu in stretto contatto con Michail Bakunin, di cui divenne avversario dopo essersi schierato a favore di Karl Marx. Diresse la rivista Narodnoje delo ("La causa del popolo", 1868-70), creata e affidatagli da Bakunin, e fu il principale artefice della fondazione della sezione russa della prima Internazionale (1870). Dopo il crollo dell'Ass. intern. dei lavoratori, si ritirò dalla politica e dal 1878 visse di nuovo in Russia. È considerato un precursore del marxismo russo.

Riferimenti bibliografici

  • W. McClellan, Revolutionary Exiles, 1979
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.8.1841 ✝︎ 1.12.1883

Suggerimento di citazione

Riggenbach, Heinrich: "Utin, Nikolai Isaakovic", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.03.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/028382/2013-03-05/, consultato il 20.01.2021.