de fr it

BernhardGreuter

20.2.1745 Ulisbach (com. Wattwil), 11.9.1822 Islikon (com. Gachnang), rif., di Kefikon (com. Gachnang), Islikon e dal 1816 di Frauenfeld. Figlio di Konrad, soldato al servizio straniero e commerciante. (1773) Maria Magdalena Wettstein, figlia di Heinrich, oste. Dopo aver seguito una formazione di precettore, lavorò in un primo tempo come operaio in stamperie di indiane. Verso il 1765 si stabilì a Kefikon, dove aprì una tintoria e stamperia tessile. Più tardi si trasferì nella locanda del suocero a Islikon (1773) e ingrandì progressivamente la sua impresa tessile. Nel 1777 costruì una delle prime fabbriche della Svizzera accanto alla taverna Zum Stern a Islikon. Agli inizi del XIX sec. gli edifici del complesso industriale formavano una sorta di villaggio; l'energia idrica per le fabbriche veniva fornita da laghetti artificiali. Con i fratelli Rieter di Winterthur nel 1796 fondò una soc. commerciale che nel XIX sec. divenne, con il nome di Greuter & Rieter, una delle maggiori aziende tessili in Svizzera. Nel 1802 istituì la prima assicurazione sociale privata (cassa malati, assicurazione militare, cassa pensione ecc.) della Svizzera a favore dell'ass. degli stampatori e degli incisori di modelli. Nel 1805 aprì una filiale a Frauenfeld e nel 1806 seguì la fondazione della filiale Ziegler-Greuter & Cie a Guebwiller, in Alsazia. Verso il 1830 la fabbrica di G. a Islikon contava 300 dipendenti, ma le difficoltà crescenti con le quali fu confrontata negli anni 1870-80 portarono alla sua chiusura nel 1880. Membro del cosiddetto comitato nazionale turgoviese (Landeskomitee) nel 1798, G. fu poi deputato al Gran Consiglio della Repubblica elvetica (1798-1800) e al Gran Consiglio turgoviese (1803-22). Il complesso di fabbricati del Greuterhof a Islikon appartiene dal 1981 alla Fondazione Bernhard Greuter per l'informazione professionale.

Riferimenti bibliografici

  • J. Ganz, «Die Greuter'sche Fabrik in Islikon», in Archithese, n. 5, 1980
  • H. Amann, «B. Greuter», in Toggenburger Annalen, 20, 1993, 69-75
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 20.2.1745 ✝︎ 11.9.1822
Classificazione
Economia e mestieri