de fr it

HenrykSienkiewicz

5.5.1846 Wola Okrzejska, nei pressi di Łuków (Russia, oggi Polonia), 15.11.1916 Vevey, catt., cittadino polacco. Discendente da una fam. nobile caduta in povertà, si sposò tre volte. Studiò diritto e letteratura a Varsavia. Giornalista e scrittore, raggiunse la popolarità grazie ai suoi romanzi storici, tra cui il celebre Quo vadis?, e nel 1905 ottenne il premio Nobel per la letteratura. Rifugiatosi in Svizzera nel 1914, si stabilì a Vevey. Nel gennaio del 1915 fondò e presiedette il Comitato generale di soccorso per le vittime della guerra in Polonia, detto Comitato di Vevey. Nel suo "appello ai popoli civili", esortò a soccorrere la popolazione polacca. Il comitato centrale, che coordinò il lavoro di 174 comitati locali organizzati in tutto il mondo (117 dei quali negli Stati Uniti), riuscì a raccogliere e a consegnare ai territori polacchi la somma di 19'712'881 frs. La notorietà di S. contribuì in maniera determinante alla raccolta dei fondi.

Riferimenti bibliografici

  • H. Florkowska-Frančić, Między Lozanną, Fryburgiem i Vevey, 1997
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.5.1846 ✝︎ 15.11.1916

Suggerimento di citazione

Florkowska-Frančić, Halina: "Sienkiewicz, Henryk", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 02.05.2013(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/028458/2013-05-02/, consultato il 24.07.2021.