de fr it

StanislawGrabski

5.4.1871 Borów (Polonia), 6.5.1949 Sulejówek (presso Varsavia), cittadino polacco. Figlio di Feliks, proprietario terriero. 1) Ludmila Rozen; 2) Zofia Smolik. Studiò economia a Varsavia, Berlino, Parigi e Berna, dove ottenne un dottorato nel 1894. Bibliotecario al Museo polacco di Rapperswil (SG) dal 1899 e professore all'Univ. di Leopoli (oggi Lviv, Ucraina) dal 1910, aderì dapprima al movimento socialista e poi a quello nazionalista. Membro della Lega nazionale dal 1905, durante la prima guerra mondiale fu attivo nei circoli polacchi in Russia. Membro del Comitato nazionale polacco a Parigi (1918) e ministro dell'educazione in Polonia (1923 e 1925), dal 1942 presiedette a Londra il Consiglio nazionale polacco. Ritornato in Polonia (1945), divenne vicepres. del Consiglio nazionale dell'interno (istituzione creata dai comunisti) e partecipò alla conferenza di Potsdam. In seguito fu professore di economia all'Univ. di Varsavia.

Riferimenti bibliografici

  • Polski Słownik Biograficzny, 1959-1960
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.4.1871 ✝︎ 6.5.1949

Suggerimento di citazione

Florkowska-Frančić, Halina: "Grabski, Stanislaw", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.02.2011(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/028475/2011-02-17/, consultato il 16.04.2021.