de fr it

Ignacy JanPaderewski

6.11.1860 Kuryłówka (Podolia, oggi Kuryliwka, Ucraina), 29.6.1941 New York, catt., cittadino polacco, cittadino onorario di Morges, Vevey e Losanna. Figlio di Jan, impiegato presso grandi latifondi. 1) (1880) Antonina Korsak (1881); 2) (1899) Helena Górska, baronessa von Rosen. Studiò musica a Varsavia, Berlino e Vienna, dove nel 1888 iniziò la carriera di pianista solista. Dal 1899 risiedette a Morges, nella sua tenuta di Riond-Bosson, dedicandosi spec. alla composizione. Durante la prima guerra mondiale fu attivo nel comitato generale di soccorso alle vittime della guerra in Polonia e compì un soggiorno negli Stati Uniti per sensibilizzare l'opinione pubblica; a questo scopo tenne 300 concerti. Sottopose al pres. Woodrow Wilson un memoriale sulla necessità di ristabilire lo Stato polacco. Promosse inoltre una campagna per organizzare un esercito di Polacchi d'America. Da gennaio a dicembre del 1919 fu il primo ministro della Repubblica di Polonia e suo ministro degli affari esteri (firmatario del trattato di Versailles). Dopo la caduta del suo governo tornò a Riond-Bosson, che negli anni 1930-40 fu un centro dell'opposizione (fronte di Morges) contro la dittatura di Józef Piłsudski. Si dedicò inoltre alla pubblicazione delle opere complete di Frédéric Chopin. Pres. del Consiglio nazionale in esilio a Londra (dal 1939), nel 1940 si trasferì negli Stati Uniti per mobilitare la pop. di origine polacca.

Riferimenti bibliografici

  • H. Opienski, Ignace Jean Paderewski, 1928 (19482)
  • Polski Słownik Biograficzny, 24, 1979
  • J. Burdet, La musique dans le canton de Vaud, 1904-1939, 1983, 196 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.11.1860 ✝︎ 29.6.1941