de fr it

StefanZeromski

14.10 o 1.11.1864 Strawczyn (Polonia), 20.11.1925 Varsavia, catt., cittadino polacco. Figlio di Wincenty, fittavolo, e di Józefa Katerla. 1) (1892) Oktawia Rodkiewiczowa; 2) (1913) Anna Zawadzka. Dopo le scuole a Kielce, compì studi di medicina veterinaria a Varsavia (non conclusi). Nell'autunno del 1892, tra l'altro su consiglio medico (tubercolosi), giunse in Svizzera. Fu aiutante, poi bibliotecario presso il Museo polacco di Rapperswil (SG). Attivo anche come scrittore, acquisì notorietà grazie a due volumi di racconti pubblicati a Varsavia nel 1895. Durante le sue visite a Zurigo ebbe contatti con i circoli socialisti degli emigrati polacchi. Nel 1896 litigò con il conservatore del museo e tornò in patria. Nella Polonia indipendente si impegnò a favore della letteratura polacca come pres. dell'Ass. degli scrittori, fondatore del PEN Club e iniziatore dell'Acc. di letteratura.

Riferimenti bibliografici

  • E. J. Czerwinski (a cura di), Dictionary of Polish Literature, 1994, 457-462
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.10 o 1.11.1864 ✝︎ 20.11.1925

Suggerimento di citazione

Riggenbach, Heinrich: "Zeromski, Stefan", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 28.08.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/028495/2013-08-28/, consultato il 24.10.2020.