de fr it

HenriHoppenot

25.10.1891 Parigi, 10.8.1977 Parigi. Figlio di Paul Théophile Hoppenot, senza professione, e di Julie Amédée Alice nata Corbin. (1917) Hélène Delacour. Diplomatico francese, Henri Hoppenot fu addetto (1917), poi consigliere (1931-1933) all'ambasciata di Francia a Berna, vicedirettore della divisione Europa presso il ministero degli affari esteri (1938) e ministro plenipotenziario a Montevideo (1940). Sostenitore della Francia libera, diresse i servizi civili della missione militare a Washington e fu delegato del governo provvisorio della Repubblica negli Stati Uniti (1943). Ambasciatore di Francia a Berna dal 1945 al 1952, entrò in carica dopo che il posto era rimasto vacante per otto mesi in seguito alle riserve del Consiglio federale nei confronti del governo provvisorio francese. Durante il suo mandato si adoperò a favore del ristabilimento della fiducia fra i due Paesi (diplomazia). In seguito fu rappresentante permanente della Francia nel Consiglio di sicurezza dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU, 1952-1955) e membro del Consiglio di Stato francese (1956-1964). Nel 1951 divenne membro onorario del Kunstmuseum di Berna.

Riferimenti bibliografici

  • Aymon, Christine: Les relations franco-suisses de la disparition du régime de Vichy à la rupture de tripartisme (23 août 1944 - 4 mai 1947), memoria di licenza, Università di Friburgo, 1979.
  • Levêque, Gérard: La Suisse et la France gaulliste 1943-1945. Problèmes économiques et diplomatiques, 1979.
  • Duroselle, Jean-Baptiste: L'abîme. 1939-1945, 1982 (19862).
  • Roman d'Amat, Jean-Charles; Tribout de Morembert, Henri et al. (a cura di): Dictionnaire de biographie française, vol. 17, 1989, pp. 1291-1292.
  • Barbier, Colette: Henri Hoppenot (25 octobre 1891 - 10 août 1977). Diplomate, 1999.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.10.1891 ✝︎ 10.8.1977

Suggerimento di citazione

Victor Monnier: "Hoppenot, Henri", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.04.2023(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/028515/2023-04-11/, consultato il 17.06.2024.