de fr it

Nicolas Harlay deSancy

1546, 17.10.1629 prot., poi catt., Francese. Dal 1579 al 1582 fu ambasciatore presso la Conf., soggiornando tuttavia spesso in Francia. Durante questo periodo venne stipulato il trattato di Soletta (29.8.1579), su cui ebbe un influsso determinante l'incaricato d'affari Balthasar de Cressier. Tale accordo assicurava a Ginevra, in caso di minaccia da parte della Savoia, una guarnigione bernese e solettese retribuita dalla Francia. Fu ambasciatore straordinario e inviato militare nella Conf. (1589-91); nel 1589 conquistò il Pays de Gex con l'appoggio dei Conf. S. fu comandante di contingenti mercenari conf. e ted. (1589-98) e colonnello generale degli Svizzeri e dei Grigionesi (1596-1605).

Riferimenti bibliografici

  • E. Rott, Histoire de la représentation diplomatique de la France auprès des cantons suisses, de leurs alliés et de leurs confédérés, 2, 1902, 689
  • G. Schrenck, N. de Harlay, sieur de Sancy (1546-1629), 2000
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1546 ✝︎ 17.10.1629