de fr it

Jean Gravier deVergennes

4.11.1718 Digione, 24.7.1794 (ghigliottinato), cittadino franc. Fratello di Charles Gravier de V. (1711-1787), ministro degli affari esteri (1774-87). (1746) Jeanne Chevignard de Chavigny. Fu uno dei pres. della Corte dei conti di Digione. Dal 1775, quale inviato straordinario della Francia nella Conf., si occupò di preparare il rinnovo dell'alleanza generale fra i due Paesi. Nel 1777, in vista della cerimonia di firma, fu elevato al rango di ambasciatore ordinario per motivi protocollari. Diresse i festeggiamenti per la conclusione dell'alleanza, che per le difficoltà finanziarie della corona franc. furono modesti, e poco dopo assunse l'incarico di ambasciatore a Venezia. Dal 1786 al 1789 fu ambasciatore franc. a Soletta. Come il suo predecessore Louis Heraclius de Polignac non presenziò a nessuna Dieta fed. per non dover prendere posizione sulle richieste dei Conf., che difendevano i tradizionali privilegi dei loro commercianti in Francia. Visse ritirato all'interno dell'ambasciata e non organizzò più né balli né banchetti.

Riferimenti bibliografici

  • G. Livet (a cura di), Recueil des instructions données aux ambassadeurs et ministres de France des Traités de Westphalie jusqu'à la Révolution française, 30/1, 1983, 421-435
  • SolGesch., 3, 65 sg., 71-74, 115, 118-120, 124 sg., 127
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 4.11.1718 ✝︎ 24.7.1794