de fr it

JeanVasserot

ca. 1665 nel Queyras (Delfinato), 31.1.1724 Ginevra, rif., di Ginevra (1722). Figlio di Pierre. Marie Malras. Rifugiato ugonotto ad Amsterdam, divenne socio in affari di Pierre Cazenove. Gli fu conferito il titolo di barone dal re di Prussia (1713). Dopo soggiorni a Lione e Parigi, si stabilì a Ginevra. Fu uno dei pochi finanzieri usciti indenni dalle bancarotte del 1709 e 1720-21 (fallimento del sistema di John Law). Preservò il suo patrimonio acquistando case in città e le signorie di Les Vaux (1720), Dardagny, Châteauvieux e Confignon (1721). Suo figlio David (1690-1727), imparentatosi per via matrimoniale con i Turrettini e diventato cittadino nel 1715, acquistò la baronia di La Bâtie (1719) e la signoria di Vincy (1724); quest'ultima fu riunita alla signoria di Les Vaux dopo la morte di V.

Riferimenti bibliografici

  • H. Lüthy, La banque protestante en France, 1, 1959, 361-372 (rist. 2005)
  • C. Amsler, P. Bissegger, Château de Vincy, 2012
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1665 ✝︎ 31.1.1724
Classificazione
Economia e mestieri