de fr it

BesançonHugues

ca. 1482, alla fine del 1532, di Ginevra e dal 1513 di Friburgo. Figlio di Gonrard, pellicciaio, e di Andrea Blancmantel. Clauda de Fernex, figlia di Jean, syndic di Ginevra (1501). Commerciante ginevrino, nel 1513 fu ammesso alla cittadinanza di Friburgo assieme a cinque concittadini che si erano opposti agli abusi di potere di Carlo II di Savoia. Membro del Piccolo Consiglio di Ginevra (1515), nel 1517 assunse la guida del partito degli Eidguenots. Syndic (1518 e 1528), nel 1519 sottopose al voto del Consiglio generale il trattato di comborghesia con Friburgo, che fu rotto poco tempo dopo a seguito delle minacce armate di Carlo III. Allontanato dal potere, venne privato della cittadinanza fino al 1522, quando fu nominato capitano generale. Nel 1526 fu il principale ideatore del trattato di comborghesia con Friburgo e Berna.

Riferimenti bibliografici

  • H. Naef, Bezanson Hugues, 1934