de fr it

NicolasLefer

ca. 1523 Arras, 18.10.1589 Ginevra, rif., cittadino di Ginevra, membro della comunità di L'Abbaye. Figlio di Nicolas, fabbricante di tessuti e mercante di lana, rifugiato ugonotto, divenuto habitant (1551) e cittadino (1555) di Ginevra, e di Jacqueline Carbonel. Huguette de Roches, figlia di François, rifugiato della Franca Contea, socio di L. Cognato di Michel Roset. Commerciante (lana, cotone, uva secca, chincaglieria e grano) sia in proprio sia per conto della città di Ginevra, fu incaricato dalle autorità cittadine di curare le transazioni finanziarie con la Francia. Nel 1570 entrò nel Consiglio dei Duecento. Nel 1575 acquistò con il fratello Florent, cittadino di Brema, le ferriere di L'Abbaye. Nello stesso anno divenne appaltatore del sale in Vallese assieme ad altri commercianti ginevrini e franc. e alla città di Ginevra. Rimasto da solo nel marzo del 1577, non riuscì a rispettare le condizioni del contratto a causa della guerra e della defezione di François Vilain, suo socio. Le decanie gli intentarono causa, lo imprigionarono (gennaio 1578), si rifiutarono di pagare il sale già consegnato e confiscarono i suoi averi. Una soluzione venne trovata solo nel mese di dicembre. L. riuscì a evitare il fallimento grazie all'intervento della Francia, dei cant. catt., delle città di Berna, Friburgo e Ginevra, e degli appaltatori svizzeroted. che gli erano succeduti; tuttavia, dovette vendere le ferriere di L'Abbaye (1584/85), molto redditizie. Nel 1589 fu nominato comandante in seconda della flotta ginevrina all'inizio della guerra contro la Savoia.

Riferimenti bibliografici

  • Galiffe, Notices généal., 3, 300-302
  • A. Dubois, Die Salzversorgung des Wallis 1500-1610, 1965, spec. 267-292
  • P.-L. Pelet, Fer, charbon, acier dans le Pays de Vaud, 2, 1978, 147-149
Scheda informativa
Variante/i
Nicolas Le Fert
Dati biografici ∗︎ ca. 1523 ✝︎ 18.10.1589
Classificazione
Economia e mestieri