de fr it

FrançoisFatio

1622 Vevey, 14.4.1704 Ginevra, rif., cittadino di Ginevra dal 1647. Figlio di Paul. Marie Franconis, figlia di Guillaume, commerciante, con la quale ebbe 24 figli. Nel 1641 frequentò l'Acc. di Losanna e venne immatricolato all'Univ. di Basilea. Nel 1658 divenne membro del Consiglio dei Duecento e nel 1680 del Consiglio dei Sessanta. Mercante e banchiere, svolse molteplici attività, dal commercio di formaggio, grano e sale a quello di materie preziose e di argento. Uomo di fiducia della Francia, divenne l'agente di commercio privilegiato da Marsiglia e dal Levante per la Svizzera e la Germania. In questa veste favorì l'introduzione di nuovi prodotti, tra cui lo zucchero, difendendo il proprio monopolio nei confronti dei concorrenti ginevrini. Grazie al suo dinamismo, può essere considerato un imprenditore in senso moderno. Nel 1675 acquistò la signoria di Bonvillars e l'alpeggio di Grand-Beauregard (com. Fontaines-sur-Grandson).

Riferimenti bibliografici

  • Matrikel Basel, 3, 402
  • A.-M. Piuz, A Genève et autour de Genève aux XVIIe et XVIIIe siècle, 1985, 184-205
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1622 ✝︎ 14.4.1704
Classificazione
Economia e mestieri