de fr it

JakobMiville

1567 Ginevra, 3.3.1631 Basilea, dal 1606 di Basilea. Figlio di Jaques, carpentiere originario di Cervonnex (Savoia), cittadino di Ginevra dal 1569. 1) Veronica Socin; 2) Maria Schwarz. All'inizio del XVII sec. si trasferì dall'Alsazia a Basilea, dove acquisì la cittadinanza, divenne membro della corporazione dello Zafferano e diede origine al locale ramo della fam. Commerciante all'ingrosso, professione tipica per un rifugiato per fede, importava da oltremare le cosiddette droghe (sostanze coloranti e farmaceutiche) e altri generi coloniali, destinati soprattutto alle farmacie. Fino al 1616 impiegò quale collaboratore il savoiardo Peter Roschet (1638), anch'egli rifugiato, capostipite della più importante fam. di commercianti all'ingrosso (droghe e generi coloniali) di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • T. Geering, Handel und Industrie der Stadt Basel, 1886
  • P. Koelner, Die Safranzunft zu Basel und ihre Handwerke und Gewerbe, 1935
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1567 ✝︎ 3.3.1631
Classificazione
Economia e mestieri