de fr it

GédéonSarasin

19.6.1573 Courcelles (presso Metz), 16.12.1636 Basilea, prot., originario della Lorena, dal 1628 di Basilea. Figlio di Regnault, commerciante di panni e rifugiato per fede a Metz, e di Mayon Cachedenier. 1) (1599) Marguerite Denais; 2) (1619) Esther Lernou. A Metz rilevò la casa di commercio paterna, che in seguito trasferì a Sainte-Marie-aux-Mines (1598) e Colmar (1602). Quando quest'ultima tornò sotto l'autorità catt. (1628), S. lasciò la città ed emigrò a Basilea dove, con il figlio Regnault, ottenne la cittadinanza e fu ammesso nella corporazione dello Zafferano. Socio della ditta Wibert e Sarasin fino al 1629, gestì poi una propria impresa assieme ai figli. Fu il capostipite del ramo basilese della fam., esistente ancora all'inizio del XXI sec.

Riferimenti bibliografici

  • Geschichte der Familie Sarasin in Basel, 1, 1914, 15-17
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 19.6.1573 ✝︎ 16.12.1636
Classificazione
Economia e mestieri