de fr it

GottfriedSchultheiss

Menz. la prima volta nel 1371 quale sacerdote e amministratore dell'abbazia di Rüti, dopo il 27.6.1422 . Discendente probabilmente da una fam. cittadina di Rapperswil. Attestato come abate di Rüti (1395-1422), concluse il trattato di comborghesia tra il convento e la città di Zurigo (29.12.1401), portò a termine, su incarico papale, la procrastinata incorporazione di diverse chiese parrocchiali all'abbazia di Kappel (1406-08) e si occupò inoltre di quella della chiesa di Gossau (ZH) nel proprio convento (1414-18). S. è cit. in atti giur. concernenti in particolare i beni e i servi ecclesiastici dell'abbazia nonché in arbitrati in occasione di conflitti tra le chiese o tra queste ultime e laici. Albrecht, il suo successore, è menz. la prima volta come abate il 1.12.1422.

Riferimenti bibliografici

  • A. Zangger, Grundherrschaft und Bauern, 1991, 111, 115
  • HS, IV/3, 528 sg.
Link

Suggerimento di citazione

Zangger, Alfred: "Schultheiss, Gottfried", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 08.02.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/028643/2011-02-08/, consultato il 21.04.2021.