de fr it

ProtaisPidoux

1725 Vuadens, 16.3.1790 Nevers, catt. Figlio di Claude. Pittore presso la manifattura di porcellane di Mennecy (Ile-de-France) nel 1752, lo stesso anno fu autorizzato dal cant. Friburgo a insediarsi, con i suoi fratelli, a Vuadens. La loro manifattura di maioliche incontrò diverse difficoltà di natura finanziaria e altra (incendio). Nel 1753 ottennero un privilegio esclusivo per la durata di 15 anni (produzione contrassegnata con la sigla CF). P. fuggì tuttavia a Parigi nel 1756. In seguito fu attivo quale pittore a Mennecy (1759), Aprey (Champagne, 1760-62) e Nevers (1769) e, come direttore di fabbrica, a Meillonnas (1763-66) e Mâcon (1766-68). Dal 1773 fu guardiano della cattedrale di Nevers. Considerato uno dei maggiori pittori di maiolica della sua generazione, la sua produzione di Vuadens deve ancora essere identificata.

Riferimenti bibliografici

  • A. M. Moussu Epple, P. Pidoux, 1992
  • J. Rosen, La manufacture de Meillonnas (Ain), 2000
  • M.-Th. Torche-Julmy, «Les décors de grand feu de Vuadens et de réverbère de Fribourg», in La faïence de Fribourg, 2007, 158-160
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1725 ✝︎ 16.3.1790
Classificazione
Economia e mestieri