de fr it

HermannChrist

Al suo tavolo di lavoro nel 1933; fotografia di Albert Teichmann (Universitätsbibliothek Basel).
Al suo tavolo di lavoro nel 1933; fotografia di Albert Teichmann (Universitätsbibliothek Basel).

12.12.1833 Basilea, 23.11.1933 Riehen, rif., di Basilea. Figlio di Johann Jakob, notaio e prefetto del "distr. rurale" di Basilea, e di Christine Hoffmann. (1862) Maria Socin, figlia di Christof, commerciante a Basilea. Studiò diritto a Basilea e Berlino, conseguendo il dottorato nel 1856 a Basilea. Superati gli esami di notariato (1857), C. fu cancelliere del tribunale civile (1859-68), avvocato e notaio a Basilea (1869-1908), membro del tribunale delle costruzioni e del Concistoro (1871-73), sostituto del procuratore pubblico (1871) e membro del tribunale d'appello (1895-1907). Fu inoltre deputato al Gran Consiglio di Basilea (1871-73). Quale giurista si fece un nome spec. nel campo del diritto dei trasporti ferroviari. Filantropo di fede cristiana, lottò per i diritti dei gruppi etnici africani perseguitati, fu membro del comitato della Missione di Basilea e pubblicò scritti di contenuto religioso. C. acquisì particolare notorietà con i suoi studi botanici, cui si dedicava nel tempo libero. Nell'arco di 80 anni pubblicò oltre 300 lavori di fitogeografia, sistematica e storia della botanica. Molte delle sue opere figurano ancora oggi fra i classici della letteratura botanica, anche per lo stile poetico, fra cui Das Pflanzenleben der Schweiz (1879), Die Farnkräuter der Erde (1897), Die Farnkräuter der Schweiz (1900, 19822), Geographie der Farne (1910). Grazie alle sue conoscenze in campo giur. e biologico ebbe un ruolo di rilievo per il diritto della protezione della natura. Membro della commissione sviz. per la protezione della natura (1906-16), contribuì alla creazione del Parco nazionale e alla stesura delle ordinanze cant. per la protezione delle piante. Per i suoi meriti di naturalista fu insignito del dottorato h.c. delle Univ. di Basilea (1885) e Ginevra (1909). Fu membro onorario o socio corrispondente di oltre 20 soc. scientifiche sviz. ed europee.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso UBB
  • Bericht der Deutschen Botanischen Gesellschaft, 2, 1933, 2
  • ASESN, 1934, 493-511 (con elenco delle op.)
  • Basler Jahrbuch, 1935
  • A. Becherer, «Erinnerungen an die Basler Botaniker H. Christ, Emil Steiger und Eduard Thommen», in Bauhinia, 5/3, 1975, 161-171
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF