de fr it

AlfredGautier

18.7.1793 Cologny, 30.11.1881 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di François, commerciante, e di Marie de Tournes. 1) (1826) Angélique Frossard de Saugy, figlia di Daniel-Louis Frossard; 2) (1849) Louise Cartier, figlia di Philippe-Charles. Studiò all'Acc. di Ginevra e poi all'Univ. di Parigi, conseguendo il dottorato in scienze (1817) con una tesi in meccanica celeste, un contributo importante per la storia della scienza. Nel 1818 venne accolto in Inghilterra, in particolare dall'astronomo John Herschel. Rientrato a Ginevra nel 1819, fu nominato professore onorario di astronomia, poi, nel 1821, professore di matematica superiore all'Acc. e direttore dell'osservatorio. Nel 1830 fece costruire un nuovo edificio e nel 1831 ricevette alcuni nuovi strumenti (comparatore di Henri-Prudence Gambey, cerchio meridiano). Nel 1839 disturbi alla vista interruppero la sua carriera. Si consacrò allora alle opere filantropiche e religiose, pur continuando a interessarsi di astronomia. Leggendo i lavori dei ted. Rudolf Wolf e Johann von Lamont, G. fu il primo a notare il parallelismo tra l'attività solare e l'attività magnetica sulla superficie della terra, tema importante della ricerca spaziale attuale. In politica fu membro del Consiglio rappresentativo (1823-33, 1835-41). Fece parte della Soc. di fisica e di storia naturale di Ginevra e, dal 1822, fu membro associato della Soc. reale di astronomia di Londra.

Riferimenti bibliografici

  • Livre du Recteur, 3, 426
  • J. Trembley (a cura di), Les savants genevois dans l'Europe intellectuelle, 1987, 72 sg., 85, 405
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.7.1793 ✝︎ 30.11.1881