de fr it

Philippe-AugusteGuye

12.6.1862 Saint-Christophe (com. Champvent), 27.3.1922 Ginevra, di Les Verrières, La Côte-aux-Fées e Ginevra. Figlio di Philippe e di Elise Besançon. Fratello di Charles-Eugène (->). Cécile Arrès, cittadina franc. Studiò chimica all'Univ. di Ginevra, conseguendo il dottorato nel 1884. Assistente e libero docente all'Univ. di Ginevra (1885-86), si perfezionò in chimica fisica all'Ecole pratique des hautes études e alla Sorbona a Parigi (1887-92), ottenendo il dottorato nel 1891. Fu professore straordinario (1892) e ordinario (1895-1922) di chimica teorica e tecnica all'Univ. di Ginevra. Svolse ricerche fondamentali sull'attività ottica e compì le prime valutazioni delle isomerie e della correlazione quantitativa tra attività e struttura ottica. Elaborò metodi per definire con precisione la temperatura, la pressione, i volumi critici e la tensione di superficie; inoltre studiò l'associazione nei solventi protici, l'elettrolisi industriale dei cloruri alcalini per mezzo di diaframmi, così come la sintesi elettrochimica del salnitro. Nel 1903 fondò il Journal de chimie physique, di cui fu redattore fino alla morte. Autore di oltre 200 articoli in riviste scientifiche e manuali, presiedette la Soc. sviz. di chimica (1917-20) e ottenne numerosi riconoscimenti.

Riferimenti bibliografici

  • ASESN, 103, 1922, 18-33 (con elenco delle op.)
  • Helvetica Chimica Acta, 5, 1922, 411-431 (con elenco delle op.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.6.1862 ✝︎ 27.3.1922