de fr it

AugusteJaccard

Pianura dell'Orbe, piano del bacino petrolifero studiato dal geologo vodese negli anni 1890-1900. Disegno di Maurice Borel (Biblioteca nazionale svizzera).
Pianura dell'Orbe, piano del bacino petrolifero studiato dal geologo vodese negli anni 1890-1900. Disegno di Maurice Borel (Biblioteca nazionale svizzera). […]
Pianura dell'Orbe, sezioni del bacino petrolifero studiato dal geologo vodese negli anni 1890-1900. Disegno di Maurice Borel (Biblioteca nazionale svizzera).
Pianura dell'Orbe, sezioni del bacino petrolifero studiato dal geologo vodese negli anni 1890-1900. Disegno di Maurice Borel (Biblioteca nazionale svizzera). […]

6.7.1833 Culliairy (com. Sainte-Croix), 5.1.1895 Le Locle, rif., di Sainte-Croix. Figlio di Victor, agricoltore e montatore di scatole musicali, in seguito bulinatore, e di Nanette Margot (1838). (1857) Marie Joly, pittrice di quadranti, figlia di François, di Noiraigue. Frequentò le scuole dapprima a La Sagne, dal 1841 a Sainte-Croix e dal 1845 a Le Locle, dove la fam. si era trasferita. Apprendista e operaio presso il padre e in altre officine, seguiva nel contempo i corsi mattutini di disegno per gli apprendisti incisori e i corsi serali organizzati dalla città. Divenuto bulinatore, dopo il matrimonio aprì a Le Locle un'officina che restò in attività fino al 1883. Geologo autodidatta, fu introdotto negli ambienti scientifici da Edouard Desor. La sua prima pubblicazione, uno studio sui fossili del bacino di Le Locle, apparve nel 1856. Dal 1861 fece parte della commissione geologica sviz. della Soc. elvetica di scienze naturali e si occupò della cartografia della parte occidentale del Giura. Insegnò geologia e paleontologia all'Acc. di Neuchâtel dapprima in qualità di professore sostituto (dal 1868), poi di professore (1873-95). Realizzò la carta geologica della regione, che estese anche alla parte occidentale della Svizzera (Giura neocastellano e vodese), e condusse ricerche applicate nei campi dell'idrologia, del cemento e del petrolio. Svolse inoltre un'intensa attività culturale ed educativa a Le Locle. Nel 1855 divenne membro della Soc. di scienze naturali di Neuchâtel. Fu autore di un memoriale (Mémorial, 1852-93). Nel 1833 l'Univ. di Zurigo gli conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • Collez. presso Museo di storia naturale, Neuchâtel
  • Fondi presso ACV, AEN, ETH-BIB
  • M. de Tribolet, «Notice sur la vie et les travaux d'A. Jaccard», in Bulletin de la Société des sciences naturelles de Neuchâtel, 23, 1894-1895, 210-242 (con elenco delle op.)
  • DSB, 7, 43 sg.
  • M. Jaccard, «A. Jaccard», in MN, 1992, 139-145
  • M. Jaccard, A. Jaccard, 1995
  • J.-P. Schaer, «Géologues et géologie en pays neuchâtelois dans la seconde moitié du XIXe siècle», in Histoire de l'Université de Neuchâtel, 2, 1994, 381-442, spec. 408-419
  • Biogr.NE, 3, 198-204
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.7.1833 ✝︎ 5.1.1895