de fr it

Moïse-EtienneMoricand

18.12.1779 Ginevra, 26.6.1854 Chougny (com. Vandœuvres), rif., di Ginevra. Figlio di Christ, gioielliere, e di Jeanne Alexandrine Mandry. (1822) Françoise Catherine Caroline Jaquet, figlia di Jaques André, sensale. A 12 anni si trasferì in Italia, dove avviò un commercio di orologi. Rimastovi fino al 1814, entrò in contatto con studiosi e collezionò minerali, piante, farfalle e conchiglie terrestri. Tornato a Ginevra durante la Restaurazione, fu attivo come intermediario per collezioni di storia naturale; al contempo si dedicò allo studio delle piante che riceveva dall'America lat., al proprio erbario costituito da specie raccolte nei dintorni di Venezia e alla collezione di conchiglie. Partecipò alla fondazione della Soc. dei naturalisti e del Museo acc. di Ginevra (oggi Museo di storia naturale).

Riferimenti bibliografici

  • Museo di storia naturale, Ginevra
  • Mémoire de la société de physique et d'histoire naturelle de Genève, 14, 1855, V-VII
  • J.-C. Cailliez, Notice sur les collections malacologiques du Muséum d'histoire naturelle de Genève, 1995, 23 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.12.1779 ✝︎ 26.6.1854