de fr it

HerculeNicolet

18.1.1801 La Ferrière, 16.9.1872 Versailles, rif., di La Ferrière, Renan (BE) e La Sagne. Figlio di Ferdinand, incisore, e di Marie-Charlotte Vuille. Cugino di Célestin (->) e Oscar (->). 1) (1837) Elisabeth-Amélie Yerna (divorzio); 2) (1850) Rose-Octavie Richard. Dopo una formazione di farmacista, divenne insegnante a La Ferrière. Stabilitosi a Parigi nel 1835 ca., lavorò dapprima come operaio litografo e in seguito si mise in proprio. Nel 1837 aprì un laboratorio di litografia a Neuchâtel (con una ventina di dipendenti), che realizzò tra l'altro raffinate illustrazioni per le pubblicazioni di Louis Agassiz e di Frédéric DuBois de Montperreux, per le sue stesse opere - tra cui le Recherches pour servir à l'histoire des podurelles (1841) - e per raccolte di vedute regionali. Dopo il fallimento del suo atelier (1845), ritornò in Francia. Nel 1850-52 fu conservatore presso l'Ist. nazionale agronomico di Versailles; in seguito illustrò opere scientifiche e pubblicò tra l'altro l'Atlas de physique et de météorologie agricoles (1855), premiato in occasione dell'Esposizione universale. Dal 1861 fu bibliotecario e conservatore delle collezioni della Scuola nazionale di veterinaria di Alfort.

Riferimenti bibliografici

  • Biogr.NE, 2, 227-232
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Schaer, Jean-Paul: "Nicolet, Hercule", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.08.2009(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/028897/2009-08-04/, consultato il 29.10.2020.