de fr it

PaulDitisheim

28.10.1868 La Chaux-de-Fonds, 7.2.1945 Ginevra, isr., di La Chaux-de-Fonds (1871). Figlio di Gaspard, industriale orologiero alsaziano, e di Julie nata D. Marguerite Etlin, di Parigi, fondatrice della fabbrica di lampade Etlin. Studiò presso la scuola di orologeria di La Chaux-de-Fonds (1884-87), perfezionandosi poi all'estero. Nel 1892 fondò un laboratorio di regolazione a La Chaux-de-Fonds. Attratto dall'arte della precisione e della regolazione, dal 1895 prese parte ai concorsi dell'osservatorio di Neuchâtel e allestì nel suo laboratorio un locale specializzato nei cronometri di marina. Dal 1898 collaborò con Charles-Edouard Guillaume, inventore del bilanciere integrale. Nel 1917, ammalato, trasformò la sua impresa in soc. anonima (fabbrica Solvil a Sonvilier) e si dedicò alle sue ricerche. A Parigi dal 1925 al 1935, creò dei lubrificanti di sintesi con l'ingegnere chimico Paul Woog. Durante la guerra si rifugiò a Nizza, dove proseguì i suoi studi storici, poi tornò a Ginevra. Cavaliere della Legion d'onore (1900).

Riferimenti bibliografici

  • Pierre Le Roy et la chronométrie, 1940 (coautore)
  • Le spiral réglant et le balancier depuis Huygens jusqu'à nos jours, 1945
  • E. Fallet, «P. Ditisheim, chronométrier et homme de science», in Chronométrophilia, n. 38, 1995, 23-44
  • U. Lehmann, «P. Ditisheim chronométrier, Suisse, chevalier de la Légion d'honneur, zum 50. Todestag 1995», in Chronométrophilia, n. 38, 1995, 14-21
  • F. von Osterhausen, P. Ditisheim, chronométrier, 2003
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.10.1868 ✝︎ 7.2.1945
Classificazione
Economia e mestieri