de fr it

JulienChappuis

15.9.1846 Rivaz, 3.4.1929 Losanna, rif., di Rivaz. Figlio di Vincent, viticoltore, sindaco, e di Jeanne Susanne Leyvraz. (1877) Fanny Julie Joséphine Verdan, figlia di Charles Louis, fabbricante di indiane a Bienne. Dopo aver studiato ingegneria all'Ecole spéciale di Losanna fino al 1867, lavorò presso le officine di Gustave Bridel a Yverdon, specializzate nella costruzione di ponti, divenendo infine ingegnere capo della correzione delle acque del Giura e capo delle officine meccaniche. Nel 1874 fondò le officine di costruzione Julien Chappuis & Cie a Nidau (dal 1885 Probst, Chappuis & Wolf). C. realizzò importanti costruzioni di ingegneria ferroviaria e idraulica sia in Svizzera sia all'estero, fra cui la diga-chiusa di Méricourt (Pas-de-Calais, 1880-83), le centrali elettriche del Rodano a Ginevra (1884-89) e Saint-Maurice (1902-04), le linee ferroviarie Visp-Zermatt (1889-91), Monistrol-Montserrat in Spagna (1891-92) e Chamonix-Montenvers in Francia (1904-07), il canale e il porto di Interlaken (1891-92) e il ponte ferroviario di Eglisau (1895-97). Progettò inoltre una linea ferroviaria Beirut-Damasco e l'"addomesticamento" del Dnjepr in Russia.

Riferimenti bibliografici

  • Schweizerische Bauzeitung, 22, 1929, 275
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF