de fr it

Niklaus vonDiesbach

fra il 1375 e il 1380, 1436 ca., cittadino di Berna (attestato nel 1412 e nel 1415). Figlio di Rudolf. 1) Margareta Brüggler, figlia di Ludwig, Consigliere a Berna; 2) Katharina du Ruz, di Friburgo. Fu attivo come orefice, commerciante di telerie, banchiere e impresario minerario nella valle dell'Hasli. Nel 1412 è attestato come commerciante a Basilea e a Francoforte, mentre nel 1414 risulta orefice a Berna. Operò a Norimberga, Friburgo e Ginevra. Fu membro del Consiglio bernese dei Duecento (1415) e del Piccolo Consiglio (1422-36). Insieme a Hugo e Peter von Watt, di San Gallo, partecipò alla fondazione della Compagnia Diesbach-Watt, le cui attività si estesero dalla Spagna alla Polonia. Nel 1427 investì il suo considerevole patrimonio in case e beni fondiari (Uttigen e alcune parti di Kiesen, Oppligen e Stalden nell'Emmental). Inoltre acquistò metà della signoria di Diessbach e il castello di Holligen. Nel 1434 ottenne dall'imperatore Sigismondo il diploma di nobiltà.

Riferimenti bibliografici

  • Libro genealogico presso BHM
  • H. Ammann, Die Diesbach-Watt-Gesellschaft, 1928
  • U. M. Zahnd, Die autobiographischen Aufzeichnungen Ludwig von Diesbachs, 1986, 131-133
  • B. de Diesbach Belleroche, La maison de Diesbach, 2000
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ fra il 1375 e il 1380 ✝︎ ca. 1436
Classificazione
Economia e mestieri