de fr it

AbrahamGemperlin

"Trascrizione di una lettera in lingua giapponese insieme agli strani pittogrammi tipici di quel Paese", pagina del Warhafftiger Bericht von den Newerfundnen Japponischen Inseln vnd Königreichen [...] ("Vera descrizione delle isole giapponesi recentemente scoperte e dei suoi regni [...]"), opera di Renward Cysat pubblicata nel 1586 dall'editore friburghese (Biblioteca nazionale svizzera).
"Trascrizione di una lettera in lingua giapponese insieme agli strani pittogrammi tipici di quel Paese", pagina del Warhafftiger Bericht von den Newerfundnen Japponischen Inseln vnd Königreichen [...] ("Vera descrizione delle isole giapponesi recentemente scoperte e dei suoi regni [...]"), opera di Renward Cysat pubblicata nel 1586 dall'editore friburghese (Biblioteca nazionale svizzera).

ca. 1550, menz. per l'ultima volta nel 1616, di Rottenburg am Neckar (Württemberg). Libraio a Friburgo in Brisgovia (1583-84), fu poi il primo stampatore a Friburgo, dove installò la sua tipografia con il sostegno del Consiglio. Nel 1588 fu bandito da Friburgo a causa di una pubblicazione illegale, ma vi tornò l'anno seguente grazie alla mediazione dei cant. catt. Si trasferì in seguito a Costanza (1593), dove lavorò come editore. Nel 1594 tornò di nuovo a Friburgo e riavviò la sua tipografia con Wilhelm Mäss, stampando opere contro il protestantesimo, libri di preghiere e di devozione (tra gli altri di Pietro Canisio) e dell'umanista Sebastian Werro. Condannato alla prigione a causa di debiti, cedette la tipografia a Mäss (1597). Lavorò più tardi come mercante di lane e probabilmente anche come oste e insegnante. Caduto in povertà, fu accolto nell'ospedale cittadino (1611).

Riferimenti bibliografici

  • L. Schnürer, Die Anfänge des Buchdrucks in Freiburg in der Schweiz, 1585-1605, 1944
  • A. Horodisch, Die Offizin von A. Gemperlin, 1945
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1550 Ultima menzione 1616
Classificazione
Economia e mestieri