de fr it

Salici

Fam. nobile della Franconia renana, che dal 1024 al 1125, annoverò quattro sovrani del Sacro Romano Impero. Corrado II, Enrico III, Enrico IV ed Enrico V (re nel 1099, imperatore nel 1111-25) si succedettero in linea diretta. Corrado II portò a termine l'annessione del regno di Borgogna, avviata da Enrico II. Occupò Basilea già nel 1025. In seguito alla morte di Rodolfo III (1032) venne incoronato re di Borgogna a Payerne (1033) e, dopo due spedizioni vittoriose contro Oddone II di Blois (1033 e 1034), tenne una "dieta di corte" (Hoftag) a Soletta (1038), durante la quale Enrico III ascese al trono burgundo. Enrico III sostenne la Riforma medievale e monastica, proclamando la Tregua di Dio (Costanza 1043) e potenziando diversi conventi (Allerheiligen, Beromünster, Schänis, San Gallo). Nel 1041 cedette al vescovo di Basilea i diritti comitali nell'Augstgau e nel Sisgau. Enrico III soggiornò sei volte nel palazzo regio di Zurigo (1045-56), dove concesse alla badessa del Fraumünster il diritto di battere moneta, di riscuotere il dazio e di tenere mercato (1045). La lotta delle Investiture, scoppiata sotto Enrico IV, divise anche Svevia e Borgogna tra sostenitori e avversari dell'imperatore; decenni di lotte minarono la pace del regno. Enrico riuscì a imporsi contro l'antiré Rodolfo di Svevia, eletto dall'opposizione nobiliare e deceduto nella battaglia lungo il fiume Elster (1080). I von Zähringen e gli Staufer si contesero il controllo sul ducato di Svevia, rimasto senza principi, fino all'accordo stipulato nel 1098 tra Berchtold II von Zähringen ed Enrico IV, che ripristinò la pace. Nel conflitto di marca tra Einsiedeln e Svitto Enrico V si pronunciò in favore dell'abbazia (1114). L'epoca dei S. fu caratterizzata dallo sviluppo dell'economia e del commercio, dalla colonizzazione del territorio e dall'ascesa dei ministeriali e delle città (Zurigo, Basilea). L'operato dei re salici in territorio sviz. e la lotta delle investiture offrirono argomenti e fama a due importanti storici come Wipo e Bernoldo di Costanza.

Riferimenti bibliografici

  • A. Burckhardt-Finsler, Die Schweiz unter den salischen Kaisern, 1889
  • HbSG, 1, 136-160
  • S. Weinfurter (a cura di), Die Salier und das Reich, 3 voll., 1991
  • Das Reich der Salier 1024-1125, cat. mostra Spira, 1992
  • LexMA, 7, 1300-1302
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Tremp, Ernst: "Salici", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.01.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/029191/2012-01-12/, consultato il 23.09.2020.