de fr it

JohannesKleberger

6.2.1486 Norimberga, 6.9.1546 Lione, di Berna (1521). Figlio di Hans, maestro conciatore. 1) (1528) Felicitas Pirckheimer, figlia di Willibald, umanista e banchiere, vedova di Hans Imhof, commerciante; 2) Pelonne Bousin, vedova di Etienne de la Forge, commerciante, arso vivo per eresia a Parigi nel 1535. Fu attivo come commerciante per conto della casa Imhof di Norimberga a Berna (dal 1509) e poi a Lione, dove successivamente lavorò come commerciante di drappi e banchiere. Camerario ordinario del re (1543) e Consigliere della città di Lione (1545), era stimato per la sua generosità verso le istituzioni ospedaliere e in particolare verso l'ospedale generale di Ginevra, città dove soggiornò di frequente e nel 1539 acquistò una casa nell'attuale quartiere di Les Bergues, nei pressi della rue Kléberg (dal suo cognome).

Riferimenti bibliografici

  • M. Francou, «Jean Cléberger», in Aar.S, 1995, 45-51
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Jean Cléberger
Dati biografici ∗︎ 6.2.1486 ✝︎ 6.9.1546
Classificazione
Economia e mestieri