de fr it

DolfinoLandolfi

(Giovanni Rodolfo) Poschiavo, prima del 1571 a Poschiavo, rif., di Poschiavo. Figlio di Antonio, podestà. Podestà a Traona (Valtellina) nel 1545, nel 1547 aprì a Poschiavo la prima tipografia dei Grigioni, in cui erano stampate segretamente anche opere eretiche destinate alla Conf. e all'Italia. Fra le sue prime edizioni vi furono gli Statuti di Valtellina (1549), la Instruttione christiana [...] di Pietro Paolo Vergerio (1549), il primo catechismo rif. it., e il primo elenco dei Librorum prohibitorum, pubblicato su incarico papale. Tra il 1560 e il 1571 pubblicò un'unica opera, forse a causa di un intervento dell'autorità. Attorno al 1620, in seguito alla Controriforma nei Grigioni e in Vallese una parte delle opere da lui pubblicate fu distrutta. L'Officina L. di Poschiavo fu attiva, con qualche interruzione, fino al 1720 ca.

Riferimenti bibliografici

  • C. Bonorand, «Dolfin Landolfi von Poschiavo», in Festgabe Leonhard von Muralt, 1970, 228-244
  • R. Bornatico, L'arte tipografica nelle Tre Leghe (1547-1803) e nei Grigioni (1803-1975), 1976, 39-55 (con elenco delle op. a stampa)
Link
Altri link
e-LIR
Scheda informativa
Dati biografici ✝︎ prima del 1571
Classificazione
Economia e mestieri