de fr it

Johann ConradHippenmeyer

28.5.1752 Gottlieben, 21.1.1832 Vienna, rif., di Gottlieben. Figlio di Johann Conrad, locandiere. Celibe. Dopo un apprendistato di commercio (1766-70), nel 1770 fu assunto come assistente a Vienna da suo zio David Meier (fra l'altro proprietario della fabbrica di filati e tessili di Friedau). Alla morte di quest'ultimo la fabbrica passò all'ist. bancario Ochs e Geymüller, presso il quale H. lavorò come cassiere dal 1774. Divenuto socio della banca, acquisì un considerevole patrimonio, che gli consentì di acquistare la proprietà Zum Hertler a Tägerwilen. Noto soprattutto per essere stato cofondatore e direttore della Banca nazionale d'Austria (inaugurata nel 1818), fu membro del suo consiglio di amministrazione fino alla morte.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso StATG
  • H. Ammann, «Lebensgeschichte J. C. Hippenmeyers von Gottlieben», in Thurgauer Jahrbuch, 1952, 44-46
  • E. Bächer, Gottlieben, 2001, 196 sg.
  • H. Brauchli, Thurgauer Ahnengalerie, 2003, 286 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.5.1752 ✝︎ 21.1.1832
Classificazione
Economia e mestieri