de fr it

JosiahEmery

probabilmente l'11.11.1725 (Josias) a Etagnières, tra il 2 e il 14.7.1794 a Londra, rif., di Chardonne (?). Figlio di Jacques e di Susanne-Marie Gammeter. 1) (1762) Ann Jacob; 2) (1772) Susanna Smith, entrambe londinesi. Orologiaio, E. si stabilì a Londra, a Charing Cross, dove si specializzò nella fabbricazione di orologi da marina e pendole. Attorno al 1775 inventò un nuovo tipo di scappamento ad ancora. Nel 1781 divenne Honorary Freeman della Clockmaker's Company. Molte delle sue opere sono esposte al Guildhall Museum di Londra.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ACV
  • C. Clutton, G. Daniels, Clocks and Watches, 1980
  • J. Betts, «J. Emery, Watchmaker of Charing Cross», in Antiquarian Horology, primavera 1996
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ probabilmente l'11.11.1725 ✝︎ tra il 2 e il 14.7.1794
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Marion, Gilbert: "Emery, Josiah", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 07.03.2006(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/029362/2006-03-07/, consultato il 27.11.2020.