de fr it

JacquesBidermann

30.11.1751 Winterthur, 16.7.1817 Parigi, rif., di Winterthur, dal 1790 cittadino franc. Figlio di (Johann) Jacob, Consigliere e commerciante a Winterthur. Gabrielle Aymée Odier, figlia di Jacques Antoine, uditore e membro del Consiglio dei Duecento di Ginevra. Dal 1762 lavorò a Ginevra nel commercio del cotone con suo zio Jakob; nel 1781 partecipò alla compagnia commerciale, attiva a livello intern., Senn, Bidermann & Co. Nel 1782 fu uno dei capi della rivolta dei Représentants. In seguito al fallimento del tentativo rivoluzionario si trasferì a Bruxelles e più tardi a Parigi, dove con la partecipazione dell'impresa del padre e del fratello, la Jacob & Andreas Bidermann & Cie, fondò la Société maritime, per il commercio atlantico del cotone. Membro del Club dei giacobini, vicino a Mirabeau e a Pierre-Samuel Dupont de Nemours, fece parte della Comune di Parigi. Consigliere finanziario del ministero degli affari esteri franc., nel 1792 fu amministratore e direttore dei servizi di approvvigionamento di Parigi e poi della Repubblica; per questa ragione fu più volte imprigionato. Nel 1795 dovette liquidare le sue ditte; riuscì tuttavia a costituire di nuovo un importante patrimonio e fu il maggior investitore nella fabbrica di polveri fondata da Eleuthère Irénée Dupont de Nemours negli Stati Uniti. Consigliere generale nel Dip. della Senna (1800-03), dal 1802 del Concistoro di Parigi, dopo un nuovo fallimento nel 1811 non venne rieletto e finì la sua vita in povertà.

Riferimenti bibliografici

  • C. Poisson, Les fournisseurs aux armées sous la Révolution française, 1932
  • L. Weisz, «Licht und Schatten auf einem Pionier des Winterthurer Fernhandels», in Winterthurer Jahrbuch, 1954, 58-64
  • H. C. Peyer, Von Handel und Bank im alten Zürich, 1968, 182-189
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Jacques Biedermann
Dati biografici ∗︎ 30.11.1751 ✝︎ 16.7.1817
Classificazione
Economia e mestieri