de fr it

AndreasDietsch

Frontespizio della seconda edizione (1844) della sua opera Das tausendjährige Reich (Biblioteca nazionale svizzera).
Frontespizio della seconda edizione (1844) della sua opera Das tausendjährige Reich (Biblioteca nazionale svizzera).

13.10.1807 Mulhouse, 10.11.1845 Neu-Helvetia (Missouri), probabilmente evangelico, cittadino franc. Figlio di André, agente di diritto. (1836) Susanna Magdalena Hagnauer, figlia di Gabriel, spazzolaio. Compì un apprendistato di spazzolaio, attività che svolse fra il 1836 e il 1838 a Zofingen, poi dal 1838 ad Aarau. Ebbe contatti con il riformatore sociale Rudolf Sutermeister, con il fabbricante Gustav Siegfried, di idee socialiste, e con Wilhelm Weitling, primo teorico ted. del comunismo. Nel 1841 diede alle stampe un volume di poesie in alto ted. con aggiunte in dialetto (Der Aarauer Bachfischet). Tra il 1841 e il 1843 pubblicò sul settimanale Das Posthörnchen oltre 50 articoli di critica sociale, scritti per lo più in dialetto argoviese, e nel 1843 la sua utopia socio-politica Das tausendjährige Reich, di cui spiegò l'attuazione nell'opera Die Gründung von Neu-Helvetia (1843). Le sue idee non erano tanto politiche quanto umanitarie e di natura pratica: mediante un modello insediativo ideale di stampo comunista, sostenuto dall'agricoltura, D. intendeva soprattutto ridare vigore al ceto artigianale in crisi. Fondò la Soc. per l'emigrazione negli Stati Uniti, che esercitò una forte attrazione, e nel 1844 guidò il primo gruppo di emigranti (Tagebuch und Reisenotizen der Auswanderer-Gesellschaft zur Gründung von Neu-Helvetia, 1845). Il progetto di colonia naufragò a causa dell'inesperienza, dell'incapacità e della caparbietà dei partecipanti e, non da ultimo, per la morte prematura di D.

Riferimenti bibliografici

  • BLAG, 147-150
  • N. Halder, Die grossartige Auswanderung des A. Dietsch und seiner Gesellschaft nach Amerika, 1978
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.10.1807 ✝︎ 10.11.1845