de fr it

ZachariasWerner

18.11.1768 Königsberg (oggi Kaliningrado, Russia), 17.1.1823 Vienna, luterano, dal 1811 catt., cittadino prussiano. Figlio di Jacob Friedrich, professore univ., e di Louise Henriette Pietsch. Coniugato e divorziato tre volte. Dopo studi di diritto e scienze camerali a Königsberg (1784-89), fu funzionario al servizio dello Stato prussiano (1793-1808), tra l'altro a Varsavia. Dopo un soggiorno a Roma (1809-13), fu ordinato sacerdote (1814) e divenne predicatore a Vienna (1814-23). Durante il suo primo viaggio in Svizzera (1808) si interessò spec. ai luoghi legati a Jean-Jacques Rousseau e visitò Johann Heinrich Pestalozzi; incontrò inoltre Germaine de Staël, che l'anno successivo lo ospitò per ca. quattro mesi a Coppet e gli dedicò anche un intero capitolo del suo trattato La Germania (1810). L'atto unico di W. intitolato Il ventiquattro febbraio (1808), una "tragedia del destino" ambientata in una terrificante notte tempestosa sul passo della Gemmi, fu messo in scena la prima volta nel 1809 a Coppet.

Riferimenti bibliografici

  • Dramen, 1937 (rist. 1964 e 1971)
  • Killy, Literaturlex., 12, 258-260
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.11.1768 ✝︎ 17.1.1823